Decreto semplificazioni fiscali, le novità su Equitalia

di roberto 12

Alcune importanti novità su Equitalia sono state apportate con il decreto semplificazioni fiscali. Innanzitutto, sparisce l’obbligo di procedere a iscrizione ipotecaria o a espropriazione immobiliare per debiti a ruolo di importo complessivamente inferiore a 20 mila euro. In altri termini, per debiti di entità non troppo elevata l’agente per la riscossione dovrà cercare altre strade per recuperare l’ammontare dovuto, evitando pertanto di gravare sulle spalle del contribuente con una delle misure più sgradite.

Le novità si estendono inoltre al pignoramento degli stipendi. Viene infatti introdotta una scala proporzionale delle percentuali di pignoramento sulla base dell’entità dell’emolumento, con limiti ben più bassi di quanto previsto dalla normativa civilistica, al fine di rendere la pressione di Equitalia meno ingente del passato sui redditi meno elevati.

Di fatti, contrariamente a quanto previsto dalla normativa civilistica, secondo cui il limite del pignoramento dello stipendio può giungere fino a un quinto della retribuzione netta, la novità apportata dal decreto sulle semplificazioni fiscali introduce tre differenti limiti.

In caso di stipendio mensile compreso entro i 2 mila euro, il limite sul pignoramento non potrà superare il decimo della retribuzione netta. In caso di stipendio compreso tra i 2 e i 5 mila euro, il limite di pignoramento sarà pari a un settimo. Nell’ipotesi di stipendio superiore all’ultimo limite appena ricordato, la percentuale di pignorabilità sale a quanto previsto dal Codice, per un quinto della retribuzione.

Vi ricordiamo che tutti i dati contemplati nel presente articolo sono suscettibili di potenziali variazioni nei momenti successivi a quelli di redazione del post. Vi invitiamo pertanto a verificare la validità di tali elementi, e in particolar modo l’esattezza delle scadenze, prima di procedere ai pagamenti. Nessuna responsabilità può essere attribuita al contenuto – pur verificato da fonti ritenute attendibili – a Fiscale Web.

Commenti (12)

  1. Questo limite di 20.000 euro, vale anche per il pignoramento di mobili, quadri, suppellettili ecc.? Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>