You are here
Home > Cassazione

Accertamenti bancari validi anche pei i dipendenti

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 8047 dello scorso 3 aprile, in rigetto ad un ricorso presentato da un contribuente, ha ritenuta fondata la rettifica di una dichiarazione dei redditi del medesimo, basate sui rilievi delle movimentazioni bancarie, anche se l’interessato non era titolare di redditi da lavoro

Tassabile il terreno agricolo se “edificabile di fatto”

La plusvalenza generata dalla vendita di un terreno agricolo, ritenuto “edificabile di fatto”, rientra nel caso generale di imponibilità delle cessioni a carattere edificatorio, di cui all’art. 67 del T.U.I.R.. È questo in estrema sintesi ciò che emerge dalla sentenza n. 5166 dell’1 marzo 2013, con cui la Cassazione ha rigettato

Nessun beneficio fiscale se il contribuente non rispetta i tempi

Come è stato stabilito due settimane fa dalla Cassazione, gli aiuti fiscali relativi agli investimenti in aree svantaggiate sono condizionati alla comunicazione immediata e tempestiva del progetto da parte dei contribuenti. Gli “ermellini” sono stati chiamati a decidere sulla decadenza del beneficio tributario a causa della mancata comunicazione relativa al

Quando la vendita di un terreno configura l’elusione

Secondo la Corte di Cassazione, la vendita di un terreno a un soggetto terzo può rappresentare un caso di elusione fiscale nel momento in cui c’è stato un indebito risparmio d’imposta: in base alla sentenza dei giudici di Piazza Cavour, infatti, il tutto può essere dimostrato attraverso appositi indizi e

Quando la parcella dell’avvocato diventa indeducibile

La sentenza numero 23089 della Corte di Cassazione risale a quasi un mese fa, ma va approfondita e capita, in quanto ha a che fare con un importante argomento fiscale: gli “ermellini”, infatti, ha rigettato con questa pronuncia un ricorso di una società di capitali, stabilendo come non sia deducibile

Le agevolazioni fiscali per le abitazioni di lusso

Come è stato stabilito due settimane fa dalla Corte di Cassazione, il beneficio fiscale relativo all’acquisto della prima casa fa sì che quest’ultima non sia considerata di lusso al momento dell’acquisizione e non già quando viene costruita: la precisazione dei giudici di Piazza Cavour non è altro che la risposta

Accertamento valido anche con il conto corrente del coniuge

La sentenza risale a due settimane fa ormai, ma è giunto il momento di discuterla e approfondirla nel dettaglio: la Corte di Cassazione ha accolto il 30 novembre scorso un ricorso presentato dalla nostra amministrazione finanziaria, specificando come fosse autorizzato l’accertamento fiscale mediante indagini sui conti correnti bancari intestati a

La simulazione di un credito Iva inesistente

La sentenza numero 45730 della Corte di Cassazione ha avuto una importanza notevole per quel che concerne i reati fiscali: in effetti, come hanno stabilito i giudici di Piazza Cavour, il delitto di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte deve essere considerato come un reato di pericolo e non di

La notifica delle cartelle è valida anche con firme illeggibili

È passato quasi un mese da quando la Corte di Cassazione è intervenuta per sciogliere alcuni dubbi relativi alle notifiche degli atti di accertamento: l’ordinanza numero 17939 dei giudici di Piazza Cavour ha infatti sancito come in occasione della notifica a mezzo del servizio postale sia sufficiente che il soggetto

La Tosap e gli impianti per i servizi pubblici

Questi ultimi due mesi sono stati ricchi di novità per quel che riguarda la Tassa sull’Occupazione degli Spazi e delle Aree Pubbliche: in effetti, a fine ottobre è scaduta la quarta rata della Tosap, un appuntamento fiscale importante e ben precisato. In aggiunta, la Cassazione è intervenuta sulle esenzioni della

L’importanza della residenza fiscale per gli avvisi di accertamento

casa

Una delle ultime sentenze della Corte di Cassazione ha riguardato nello specifico il trasferimento di una residenza di un contribuente in un paradiso fiscale: ebbene, secondo i giudici di Piazza Cavour, la notifica dell’accertamento tributario relativa a questa situazione è valida, una precisazione utile per capire qualcosa di più quando

No al giudice tributario per le violazioni al codice della strada

Con le novità previste dal disegno di legge C 5361, sappiamo cosa cambia in tema di multe stradali: secondo la Corte di Cassazione, inoltre, è competenza specifica del giudice ordinario decidere su una opposizione a un preavviso di fermo amministrativo che riguarda una sanzione per violazione del codice della strada.

Top