You are here
Home > Author: francesco di meo

Dichiarazione IVA annuale: Possibilità per tutti di inviarla a Febbraio

Con la circolare n. 1 del 25.01.2011 l'Agenzia delle Entrate, proprio per semplificare gli adempimenti IVA, ha dato la possibilità a tutti i contribuenti di poter inviare autonomamente la dichiarazione IVA a Febbraio, cioè non in forma unificata. Questo è possibile sia che ci siano o no crediti o debiti annuali

Nuovo redditometro al via la sperimentazione a Marzo

L'Agenzia delle Entrate ha comunicato nel corso di un incontro che a partire dal mese di marzo 2011 inizierà la sperimentazione del nuovo redditometro. L'agenzia delle Entarte farà molto affidamento sul redditometro e gli accertamenti saranno collegati alle indagini finanziarie. In pratica il fisco potrà ricorrere agli

Contributi COLF in scadenza oggi 10.01.2011

Scade oggi il versamento dei contributi per colf e badanti relativi al IV° trimestre 2010 ed eventualmente alla tredicesima mensilità. Sul sito dell'INPS è disponibile la procedura online per il pagamento della contribuzione dovuta dal datore di lavoro domestico, tale procedura consente anche il pagamento nei giorni

Detrazione figli a carico in caso di separazione dei coniugi

Oggi parliamo della detrazione IRPEF dei figli a carico In linea generale la detrazione IRPEF dei figli a carico spetta nella misura del 50% per a coniuge, salvo diverso accordo, per esempio se le spese sostenute per i figli sono state effettuate da un solo coniuge questi potrà beneficiare della detrazione

Elenco clienti/fornitori invio al 31.10.2011

Dopo l'addio del 2009 ritorna l'Elenco CLIENTI FORNITORI e nello specifico torna la comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini IVA. Infatti con scadenza 31.10.2011 dovranno essere comunicate, in modalità telematica, le operazioni rilevanti ai fini IVA di importo non inferiore a € 3.000 per il periodo d'imposta 2010, cosi è stato

Ravvedimento operoso, dal 01 Febbraio aumenteranno le sanzioni

A seguito delle modifiche introdotte con la Finanziaria 2011 dal 01.02.2011 vi saranno importanti novità in tema di RAVVEDIMENTO OPEROSO. Tali novità riguardano essenzialmente l'aumento delle sanzioni per ritardato pagamento dei tributi o nel caso di ritardata presentazione della dichiarazione annuale La Finanziaria 20111 infatti ha modificato l'ART. 13 del D.Lgs 472/97

Redditometro, verranno controllati gli effettivi utilizzi dei beni

Con la nuova Manovra correttiva del 2010 sono state apportate delle significanti variazioni al metodo di valutazione utilizzato dal REDDITOMETRO. Infatti il nuovo Redditometro valuterà le spese del contribuente e non più invece la disponibilità di un determinato bene. La conseguenza di tale novità sarà che l'Amministrazione Finanziaria avrà la possibilità

Detrazione 55%, si può usufruire della detrazione fino al 31.12.2010

L'ENEA ha chiarito alcuni punti circa e spese per lavori di risparmio energetico con detrazione del 55% dall'IRPEF. Infatti ha preciato che nel caso in cui la detrazione del 55% non venga prorogata per il 2011, i contribuenti potranno comunque usufruire della detrazione del 55% per le spese sostenute fino al

Come sanare l’errore di compilazione del modello F24

MODELLO F24 Cosa fare se ci si accorge di aver pagato un modello F24 compilato in modo errato? Ebbene per correggere l'errore di compilazione del modello F24 basta presentare un'ISTANZA all'Agenzia delle Entrate, in carta semplice, spiegando l'errore che si vuole correggere tipo: errato codice tributo errato anno d'imposta errata ripartizione fra più tributi dell'importo

Detrazione 36% e ritenuta del 10% sui bonifici

Torniamo a parlare del tema delle detrazioni del 36% ed in particolare della ritenuta del 10% che opera la banca o le poste sui bonifici per il pagamento dei lavori di ristrutturazione e risparmio energetico. Proprio su questo tema è tornata l'Agenzia delle Entrate che con la circolare 40E/2010 ha

730 integrativo, possibilità di correggere gli errori a proprio sfavore

C'è tempo fino al 25.10.2010 per correggere eventuali errori nella compilazione del modello 730/2010. Infatti il contribuente che si è accorto di aver commesso errori, ma solo a proprio svantaggio, può presentare un modello 730 integrativo con le stesse modalità di invio di quello normale e cioè tramite un CAF o

Bonus Assunzioni: In caso di dimissione del dipendente il bonus potrebbe sopravvivere

L'agenzia delle Entrate torna a parlare del tema del Bonus Assunzioni e lo fa con la risoluzione n. 105/E del 12.10.2010. Nello specifico la risoluzione chiarisce la casistica delle dimissioni del lavoratore cosi detto "agevolato". Per essere più chiari in caso di dimissione del lavoratore per cui il datore di lavoro

Condono IRAP: il versamento in ritardo della II e III rata no perfeziona il condono

Secondo la Corte di Cassazione, con ordinanza n. 20966 depositata il 11.10.2010, in caso di ritardo nel versamento della seconda e terza rata del condono IRAP, questo si può ritenere non perfezionato. La sentenza nasce dal ricorso posto in essere dall'Amministrazione Finanziaria ed afferma che non è configurabile in tema di

Top