You are here
Home > Dichiarazioni (Page 2)

Gli interessi passivi per ristrutturazione detraibili nella dichiarazione dei redditi

Anche quest'anno tutti coloro che hanno stipulato un mutuo per l' acquisto di una nuova abitazione che venga utilizzata come abitazione principale oppure per la ristrutturazione di quella che possiedono, sempre in qualità di prima casa, possono richiedere attraverso la dichiarazione dei redditi 2014 le detrazioni spettanti ai finanziamenti ipotecari.

Dichiarazione 730, spese mediche, una guida per le detrazioni

730

Si stanno avvicinando le scadenze per la presentazione della dichiarazione 730 dei redditi al Fisco. Una parte dei contribuenti italiani lo farà presentando il modello 730, ovvero un documento in cui sono riportati i redditi e le spese su cui viene calcolata la quota delle tasse da pagare per essere

Dichiarazioni dei redditi, Irpef in crescita lo scorso anno

Dalle statistiche sulle dichiarazioni dei redditi delle persone fisiche (Irpef) relative all’anno d’imposta 2012, a sei mesi dal termine di presentazione (settembre 2013), dal Dipartimento delle Finanze emerge che a livello nazionale il reddito complessivo dichiarato è di 800 miliardi di euro mentre il reddito medio è di 19.750 euro

730 dichiarazione e modello sul sito delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato sul proprio sito il modello 730 2014, per dichiarare i redditi di lavoro dipendente e assimilati; dei terreni e dei fabbricati;di capitale; di lavoro autonomo per i quali non è richiesta la partita Iva; alcuni dei redditi diversi; alcuni dei redditi assoggettabili a tassazione separata.

Modello 730 per disoccupati 2013

730

Secondo quanto stabilito dall’Agenzia delle Entrate con la circolare 28/E, i contribuenti che sono rimasti senza lavoro e vantano un credito possono presentare il modello 730, riducendo in tal modo i tempi per il rimborso delle imposte versate in aggiunta. Entro il 30 settembre 2013, pertanto, chi ha percepito redditi

Dichiarazione infedele

Continuiamo il nostro viaggio nelle sanzioni penali tributarie con la dichiarazione infedele, fattispecie per la quale l’ordinamento prevede la reclusione da 1 a 3 anni.  Ebbene, a esclusione dei casi previsti dagli articoli 2 e 3 (per le dichiarazioni fraudolente), chiunque al fine di evadere le imposte dirette o l’Iva

Top