You are here
Home > Iva (Page 2)

Riforma Iva, le proposte per combattere l’evasione

La riforma dell'Iva al centro di una proposta per combattere il fenomeno del "nero" e così ridurre subito il prelievo, a cominciare dall'Irap. Dallo scontrino elettronico al "reverse charge", tutte le misure Far entrare 58 miliardi dall'evasione fiscale per abbattere istantaneamente, per l'enorme cifra di 43 miliardi, la pressione fiscale. E'

Aumento Iva rinviato a caro prezzo

La decisione sull'aumento (o meno) dell'Iva viene rinviato di tre mesi. Peccato che la copertura del mancato gettito derivante dall'incremento dell'imposta spetti ancora una volta a famiglie e imprese, che a novembre pagheranno degli acconti fiscali più cari, e che dovranno fronteggiare anche l'arrivo di un'imposta di consumo sulle sigarette

Chiusura d’ufficio delle partite IVA 2013

Il decreto legge n. 16/2012 ha introdotto una procedura semplificata di cancellazione delle partite Iva non più utilizzate. Vediamo allora in che modo funziona la chiusura d'ufficio delle partite IVA, e quali sono le conseguenze per i contribuenti che hanno una posizione IVA non almentata dalla consueta dichiarazione di cessazione

Comunicazione operazioni IVA 2013

L'art. 21 del d.l. 78/2010 ha introdotto l'obbligo di comunicare all’Agenzia delle Entrate le operazioni Iva di un determinato valore è stato introdotto, al fine di rafforzare gli strumenti a disposizione dell’Amministrazione finanziaria, necessari alla prevenzione e al contrasto dei comportamenti fraudolenti in materia di Iva e in materia di

Aumento Iva inutile?

L'aumento dell'aliquota ordinaria Iva dal 21% al 22% potrebbe tradursi in un nulla di fatto per le casse dell'Erario. Anzi, seconod quanto affermato dal presidente Confesercenti Marco Venturi, l'effetto potrebbe essere addirittura controproducente, poichè l'incremento dell'aliquota potrebbe portare a una diminuzione del gettito da imposta sul valore aggiunto pari a

Costo aumento Iva per le famiglie italiane

Come noto, dal 1 luglio 2013 è in previsione l'aumento di un punto percentuale dell'aliquota ordinaria dell'imposta sul valore aggiunto (Iva), che passerà dal 21 per cento al 22 per cento. Ma quali saranno gli effetti dell'aumento Iva sulle tasche delle famiglie italiane? In che modo influenzerà i consumi italiani

Rimborsi Iva alle imprese

L'Agenzia delle Entrate ha annunciato di aver stanziato un miliardo di euro di rimborsi Iva per 4.300 aziende. Con tale iniezione di liquidità, la somma rimborsata nei primi mesi del 2013 alle imprese, agli artigiani e ai professionisti giungerà a quota 2,5 miliardi di euro. Vediamo dunque quali sono state

Responsabilità solidale negli appalti estesa a tutti i settori

Con la circolare n. 2/2013, l’Agenzia delle Entrate ritorna nuovamente sull’ambito di applicazione della più volte rivista novella normativa sulla responsabilità sociale negli appalti. L’ultima formulazione della legge infatti, contenuta nel “Decreto Crescita 2012” - che escludeva dalla triade solidale il committente, lasciando la corresponsione dell’omesso versamento delle trattenute fiscali da

Iva al 10% per la cura ordinaria delle caldaie

La risoluzione 15/E che è stata pubblicata ieri dall’Agenzia delle Entrate ha avuto il merito di chiarire il trattamento fiscale relativo ad alcuni impianti di riscaldamento (vedi anche Nuova tassa autocertificazione caldaia). In pratica, questo documento della nostra amministrazione finanziaria ha spiegato come l’aliquota Iva che bisogna applicare ai controlli

Le partite Iva e la scadenza del 28 febbraio

La fine di questo mese di febbraio sarà un momento fondamentale per molte partite Iva del nostro paese: si sta facendo riferimento, infatti, al termine ultimo per spedire mediante la modalità telematica la comunicazione dei dati relativi all’Imposta sul Valore Aggiunto del 2012. La scadenza in questione è utile per

Partite IVA analisi corrispettivi nella presuzione di co.co.co.

In questi giorni stiamo esaminando alcuni aspetti specifici legati alla legge n. 92/2012, in grado di introdurre l'art. 69-bis nel d.lgs. n. 276/2003, al fine di contribuire a smascherare quei fenomeni di collaborazione coordinata o di lavoro subordinato, celati da titolarità di partita IVA. Soffermiamoci quindi sull'elemento relativo all'analisi dei

Top