You are here
Home > Amministrazione finanziaria ed Enti > Piano casa, 3 nuovi progetti varati

Piano casa, 3 nuovi progetti varati

piano casa

Come prannunciato a luglio, il Governo aveva varato un piano casa che si sviluppava essenzialmente in 2 progetti:

  1. Stanziamento di € 350 milioni a favore dell’edilizia sociale
  2. ampliamento di alcune case già esistenti.

Oltre a questi due progetti se ne aggiunge un’altro che va incontro ai più giovani e alle loro finanze.

Il piano casa si sviluppa in tre misure diverse  con destinatari e scopi diversi:

  • Quello riservato ai proprietari di villette e palazzine, meglio definirlo piano per il rilancio dell’edilizia.
  • Quello destinato ad aiutare chi una casa non ce l’ha e prevede la costruzione di 100mila nuovi alloggi nei prossimi 5 anni.
  • Quello annunciato poco fa che prevede la realizzazione di 100 new town ovvero 100 nuove città-quartiere con alloggi da vendere alle giovani coppie a mutui agevolati.

Scopriamoli nel particolare.

Il piano casa “villette e palazzine”

Ben 12 regioni hanno già varato delle leggi per disciplinare l’ampliamento o la ricostruzione degli edifici residenziali.

Bisognerà pero sempre attendere che ogni comune si prononci sull’attuazione.

Il piano casa “100mila alloggi in cinque anni”

Realizzazione di 100mila case in 5 anni da destinare a chi non riesce a sostenere la rata del mutuo, per questo il governo ha già stanziato € 350 milioni per l’edilizia sociale.

Chi beneficerà di queste case? In linea di massima: giovani, anziani, famiglie sotto sfratto, immigrati che godranno in media di € 3.500 per appartamento.

Il piano casa “100 new town”

Questa è la misura nuova ma deve ancora avere un approvazione definitiva.

L’intervento prevede la costruzione di 100 città, realizzate su aree demaniali, destinate ai giovani con pagamento di rate di mutuo più basse dei canoni di locazione di mercato.

I nuovi alloggi, di circa 60-80 mq, i prezzi si potrebbero aggirare sui € 140-150 mila per 80 mq, al di sotto dei prezzi di mercato, questo perche si realizzerebbero a basso costo.

Per la realizzazione del progetto però sarà necessario il coinvolgimento delle banche per consentire di pagare rate mensili di mutuo accessibili anche a chi ha redditi bassi.

7 thoughts on “Piano casa, 3 nuovi progetti varati

  1. Tutti progetti ammirevoli.peccato che le banche non sono statali e devono salvaguardare anche i piccoli risparmiatori,se no fanno la fine di quelle americane che hanno provocato la crisi che è in atto.Poi cosa ancora + importante che la gente per poter comprare e indebitarsi,deve avere la certezza di un alvoro fisso e non lavoro a termine o altri tipi di lavoro che da un giorno all’altro ti trovia gurdare chi va a lavorare.Poi ancora un’altro insulso dettaglio,un pensionato con 700-800€ al mese che cosa compra se i mutui si danno a perosne che al settantunesimo anno di eta deve averlo estinto?
    Sono solo domande lecite e constatazione di una situazione reale delle cose e dei fatti.

  2. Pingback: Piano casa, 3 nuovi progetti varati » FiscaleWeb | Mutuo Casa
  3. Certo che la cifra è realmente bassa ma il progetto prevede proprio la costruzione a basso costo effettuata dallo stato e non da privati, vedremo cosa faranno e se lo faranno

  4. Pingback: Piano casa, 3 nuovi progetti varati

Rispondi a admin Annulla risposta

Top