You are here
Home > Scadenze > Cartelle esattoriali Equitalia: l’avviso di intimazione

Cartelle esattoriali Equitalia: l’avviso di intimazione

Quando un contribuente riceve una cartella di pagamento di Equitalia su tributi dovuti ma non pagati, l’ultima “spiaggia” per poter pagare senza incappare nelle procedure esecutive è rappresentata dal cosiddetto avviso di intimazione. Nel dettaglio, dopo che è passato un tempo pari ad un anno dalla notifica della cartella di pagamento, senza che questa sia stata pagata, allora l’agente della riscossione può procedere, anche in relazione all’entità del debito, ai pignoramenti che possono colpire gli immobili di proprietà del moroso, oppure valori mobiliari, oppure ancora, tra l’altro, crediti verso terzi. L‘avviso di intimazione, come sopra accennato, rappresenta l’ultima spiaggia per evitare il pignoramento visto che viene dato, proprio con l’avviso, un termine massimo di appena cinque giorni per pagare il dovuto.

Fil

One thought on “Cartelle esattoriali Equitalia: l’avviso di intimazione

Lascia un commento

Top