You are here
Home > Redditi > Redditometro e accertamento sintetico: quando è ammesso

Redditometro e accertamento sintetico: quando è ammesso

Il Fisco può far scattare a carico di un contribuente il cosiddetto accertamento sintetico sulla base del meccanismo del redditometro, ovverosia in base alle spese effettuate dal contribuente nell’anno di imposta. Ma quando tutto ciò è ammesso? Ebbene, a spiegarlo, nell’Annuario del Contribuente 2011, è proprio l’Agenzia delle Entrate che al riguardo ha descritto ed illustrato le nuove regole ed i nuovi meccanismi del nuovo redditometro. Nel dettaglio, l’accertamento sintetico è ammesso nel momento in cui il reddito presunto risulterà essere superiore almeno del 20% rispetto a quello dichiarato dal contribuente.

La percentuale, quindi, è inferiore rispetto al 25% fissata nella “vecchia” versione del redditometro.

Fil

One thought on “Redditometro e accertamento sintetico: quando è ammesso

Lascia un commento

Top