You are here
Home > Amministrazione finanziaria ed Enti > Agevolazioni fiscali per il rientro dei ricercatori

Agevolazioni fiscali per il rientro dei ricercatori

Aliquota agevolata per il pagamento delle imposte dirette, al 10%, per quei ricercatori che dall’estero tornano in Italia. E’ questa la misura agevolativa, valida per tre anni di imposta, a partire dall’1 gennaio del 2011, per il “rientro dei cervelli” contenuta nel Decreto Legge numero 78 del 2010. Nel rispetto di tutti gli altri requisiti, possono sfruttare la tassazione agevolata sui compensi quei ricercatori che, in possesso di studio universitario o equiparato, hanno svolto all’estero, presso università o centri di ricerca, attività per almeno due anni, e che decidono di rientrare entro il 2015 in Italia, dopo un’abituale residenza all’estero, per svolgere attività di lavoro dipendente o autonomo.

L’agevolazione fiscale per il rientro dei ricercatori è partita il 31 maggio del 2010, data in cui il Decreto sopra citato è entrato in vigore.

Fil

Lascia un commento

Top