You are here
Home > Redditi > Nuovo redditometro: come funziona

Nuovo redditometro: come funziona

Il reddito complessivo di un contribuente, per un determinato periodo di imposta, può essere determinato in via sintetica dal Fisco, ed in particolare da parte dell’Ufficio delle Entrate, sulla base delle spese, di qualsiasi genere, che il contribuente stesso ha sostenuto. A farlo presente, in merito al nuovo redditometro, è l’Amministrazione finanziaria dello Stato nell’Annuario del Contribuente 2011, aggiungendo altresì come in ogni caso sia fatta salva la prova contraria del contribuente.

Questo significa che il contribuente può comunque fornire al Fisco le dimostrazione che certe spese sono state effettuate, ad esempio, con redditi che non concorrono alla formazione del reddito imponibile, oppure con redditi esenti o soggetti a ritenuta alla fonte a titolo di imposta. Oppure ancora, spiegano le Entrate sempre nell’Annuario, con redditi diversi da quelli posseduti nello stesso periodo d’imposta.

Fil

Lascia un commento

Top